Themabewertung:
  • 0 Bewertung(en) - 0 im Durchschnitt
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Dante Da Maiano: vs. Dante Alighieri
#1
Dante Da Maiano a Dante Alighieri

Per pruova di saper com vale o quanto
lo mastro l’oro, adducelo a lo foco;
e, ciò faccendo, chiara e sa se poco,
amico, di pecunia vale o tanto.

Ed eo, per levar prova del meo canto,
l’adduco a voi, cui paragone voco
di ciascun c’have in canoscenza loco,
o che di pregio porti loda o vanto.

E chero a voi col meo canto più saggio
che mi deggiate il dol maggio d’Amore
qual’è, per vostra scienza, nominare:

e ciò non movo per quistioneggiare
(ché già inver voi so non avria valore),
ma per saver ciò ch’eo vaglio e varraggio.



Dante Alighieri a Dante Da Maiano

Qual che voi siate, amico, vostro manto
di scienza parmi tal, che non è gioco;
sì che, per non saver, d’ira mi coco,
non che laudarvi, sodisfarvi tanto.

Sacciate ben (ch’io mi conosco alquanto)
che di saver ver voi ho men d’un moco,
né per via saggio come voi non voco,
così parete saggio in ciascun canto.

Poi piacevi saver lo meo coraggio,
e io ‘l vi mostro di menzogna fore,
sì come quei ch’a saggio è ‘l suo parlare:

certanamente a mia coscienza pare,
chi non è amato, s’elli è amadore,
che ‘n cor porti dolor senza paraggio.
Zitieren


Gehe zu:


Benutzer, die gerade dieses Thema anschauen: 1 Gast/Gäste