Themabewertung:
  • 0 Bewertung(en) - 0 im Durchschnitt
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Dante Da Maiano: vs. Dante Alighieri
#1
Dante Da Maiano a Dante Alighieri

Lo vostro fermo dir fino ed orrato
approva ben ciò bon ch’om di voi parla,
ed ancor più, ch’ogni uom fora gravato
di vostra loda intera nominarla;

ché il vostro pregio in tal loco è poggiato,
che propiamente om nol poria contarla:
però qual vera loda al vostro stato
crede parlando dar, dico disparla.

Dite ch’amare e non essere amato
ène lo dol che più d’Amore dole,
e manti dicon che più v’ha dol maggio:

onde umil prego non vi sia disgrato
vostro saver che chiari ancor, se vole,
se ‘l vero, o no, di ciò mi mostra saggio.



Dante Alighieri a Dante Da Maiano

Non canoscendo, amico, vostro nomo,
donde che mova chi con meco parla,
conosco ben che scienz’à di gran nomo,
si che di quanti saccio nessun par l’à

ché si pò ben canoscere d’un omo,
ragionando, se ha senno, che ben par là;
conven poi voi laudar sanza far nomo,
è forte a lingua mia di ciò com parla.

Amico (certo sonde, acciò ch’amato
per amore aggio), sacci ben, chi ama,
se non è amato, lo maggior dol porta;

chi tal dolor ten sotto suo camato
tutti altri, e capo di ciascun si chiama:
da ciò ven quanta pena Amore porta.
Zitieren


Nachrichten in diesem Thema
Dante Da Maiano: vs. Dante Alighieri - von ZaunköniG - 06.04.2007, 12:58

Gehe zu:


Benutzer, die gerade dieses Thema anschauen: 1 Gast/Gäste