Sonett-Forum
Quel cor gentil, che Amor mi diede in pegno - Druckversion

+- Sonett-Forum (https://sonett-archiv.com/forum)
+-- Forum: Sonett-Archiv (https://sonett-archiv.com/forum/forumdisplay.php?fid=126)
+--- Forum: Sonette aus romanischen Sprachen (https://sonett-archiv.com/forum/forumdisplay.php?fid=857)
+---- Forum: Italienische Sonette (https://sonett-archiv.com/forum/forumdisplay.php?fid=821)
+----- Forum: Medici, Lorenzo de (https://sonett-archiv.com/forum/forumdisplay.php?fid=1109)
+----- Thema: Quel cor gentil, che Amor mi diede in pegno (/showthread.php?tid=17339)



Quel cor gentil, che Amor mi diede in pegno - ZaunköniG - 28.09.2007

Quel cor gentil, che Amor mi diede in pegno
mirabilmente in cambio al mio, eletto
a maggior bene, or vuol lasciar soletto
il petto mio, di sì bel core indegno.
Io priego il mio che torni: egli è sì degno,
che l'antiqua sua sede ora ha in dispetto.
Io dico a lui: "Se non degna il mio petto
quel core, arà te, cor, quel petto a sdegno.
Misero, che farai?". E lui risponde:
"Starò in essilio in quelle luci belle:
se pur cacciato son sanza riguardo,
queste non mi può tôr, né Amor le asconde;
e tu arai di me spesso novelle
pe' dolci raggi di quel bello sguardo".